mercoledì 7 novembre 2012

L'apocalisse di Lucca + Bakuman Contest

Rubo la definizione da un video che ho visto oggi sul Lucca Comics and Games 2012, fiera massacrante ma notevolmente soddisfacente quest'anno. Mi dicono dalla regia che sono passate circa più di 180.000 persone per le vie della cittadina a questo giro ed essendoci stata di persona...beh, devo dire che un po' mi stupiscono certi numeri.
Devo ancora capire se questa fiera stia abbassando la mia effettiva percezione della folla ma facendo un attimo mente locale non mi è sembrato che si potessero essere superati i 150.000 dell'anno scorso. Certo, c'era gente in ogni dove ma ho avvertito di meno la sensazione di essere schiacciata ogni secondo. In alcune stradine si poteva addirittura respirare.

lunedì 15 ottobre 2012

Ahi, ohi, disse la mia schiena

Torno un secondo sul blog dopo questi giorni di fuoco in cui la mia salute è scesa a meno 5 punti vitali. Lucca è vicina e il Bakuman Contest messo su dalla Panini lo era anche di più.
Premesso che per incontrare Takeshi Obata sarei disposta a vendermi mia madre, non ho potuto esimermi dal partecipare, facendo tutto in un tempo talmente record che la mia parte "ameba" alla fine è arrivata a farmi i complimenti, sinceramente colpita.
La splendida organizzazione dello staff Panini non ha avuto eguali, ma ce l'abbiamo fatta comunque, stringendo i denti e disegnando senza sosta.
Le tavole sono spedite, le mie mani consumate, la mia schiena a pezzi e la mia scorta di fogli, inchiostri e retini si è decisamente abbassata... ma sono contenta. Come vada vada, chi la va la spacca e robe così.

Mentre aspetto notizie, con le dita così incrociate che tra un po' il medio e l'indice si scambiano di posto, vi ricordo a sorpresa che questo sarebbe un blog di disegni (e lo ricordo a sorpresa anche a me stessa)

Posto schizzi e ultimi lavori ultimati, fra cui la mia prima commissione, che un emozione bellissimissibidissima.








lunedì 1 ottobre 2012

Commissioni

L'ho già postato sul mio Journal di DA, ma recentemente ho deciso di aprire le commissioni.

Per chi non lo sapesse, le commissioni sono richieste di disegni originali che potete fare alla sottoscritta. Il listino prezzi è tutto elencato nel mio journal, che potete leggere per bene qui.

Come tutti su questa terra ho bisogno di soldi e mi farebbe molto piacere se qualcuno volesse usufruire di questo servizio: la porta è sempre aperta, se avete dubbi scrivetemi. Se volete vedere meglio il mio portfolio è tutto tutto su Deviantart, non vi potete sbagliare.

Per chi non fosse iscritto al sito, basta mandare una mail a momoriddle@hotmail.it. e vi risponderò il prima possibile.

Vi aspetto!


mercoledì 22 agosto 2012

Giorno 30 - L’ultimo manga che hai letto e l’ultimo anime che hai visto

Siamo infine giunti alla fine di questo viaggio. Chi l'avrebbe mai detto che la mia pesantezza di testicoli mi avrebbe permesso di fare ben trenta post di fila! Speriamo da ora in poi di mantenere l'impegno per altri argomenti, tra cui un nuovo progetto per una storia che mostrerò a breve :)
Ordunque, l'ultimo punto è abbastanza facile e per fortuna che non sono una di quelle persone che non si ricordano nemmeno cosa hanno mangiato a pranzo.

L'ultimo manga


La ragazza in riva al mare di Inio Asano. Devo dire che ero partita pensando fosse un volume autoconclusivo, invece si tratta proprio di una serie. Non ho controllato le date, ma spero davvero che non vada in qualche modo ad intaccare l'andamento di Pun Pun, poichè mi dispiacerebbe molto. Per quanto sia una fan sfegatata di quest'uomo, ammetto candidamente che questa serie al momento non mi suona granchè. Il primo numero mi ha lasciata un po' "meh" ma è davvero presto per giudicare, quindi aspetteremo la prossima uscita e staremo a vedere.

L'ultimo anime


Puella Magi Madoka Magica è stato l'ultimo anime che ho visto. E dato che ultimamente sembra che io non abbia mai tempo credo non vedrò altro a breve. L'avrei voluta mettere fra le serie che non mi piacevano ma che alla fine ho apprezzato, ma in previsione di questo post mi sono trattenuta. Ero diffidente al 90% su questo anime e non avevo nemmeno visto le puntate su Rai 4 quando lo trasmettevano: devo dire che mi sono dovuta ricredere. Rimane un'opera apprezzabile e innovativa nel suo genere, con bei personaggi, una lunghezza decente e ottime animazioni. Se mi capitassero più volte belle sorprese come questa, giuro che smetterei di storcere il naso per ogni cosa che trovo fuori luogo in una serie. Giuro.

martedì 21 agosto 2012

Giorno 29 - Scrivi la tua data di nascita con dei personaggi di anime e manga

Devo dire che all'inizio non avevo capito per niente cosa dovessi fare in questo punto, ma ora che ci sono arrivata  devo dire che è veramente una cosa carina! Dopo aver fatto le dovute ricerche vi propongo una specie di rebus, in cui dovrete indovinare la mia data di nascita. Essendo che non sono tutta questa pensatrice l'enigma è estremamente facile. Chi indovina avrà gloria eterna, le sfere del drago o, opzionalmente, dettagliate istruzioni per ritrovare il Santo Graal.

Prima lui.



Poi loro.


E infine loro.



I personaggi sono nell'ordine in cui chiunque metterebbe i numeri, non vi potete sbagliare.

lunedì 20 agosto 2012

Giorno 28 - Il manga che vorresti non aver mai comprato

Devo dire che a leggere il titolo di questo post mi è venuta l'allegria: tutti i manga che vorrei non aver mai comprato sono riuscita a venderli felicemente durante la scorsa fiera.

Come a dire: ormai non sono più affar mio, dimentichiamo gli errori ecc.ecc.

Oggi dunque li ricordiamo, la loro memoria porta dolore, eppure non è più così vivido come prima.
Siamo andati avanti.

venerdì 17 agosto 2012

Giorno 27 - un manga o un anime che consideri "strano"

Per me i manga e gli anime strani sono come i regali a natale: ultimamente vado in cerca di quelli più originali e più sono fuori di testa, più mi piacciono. Ne è una dimostrazione il fatto che sono patita di serie come Sayonara Zetsubou Sensei e di tutte le opere di Inio Asano. Se non avete idea di cosa sto parlando andate e farvi una ricerca e capirete tutto. 

Comunque sia, anche se ho una soglia di stranezza molto alta, il mio tasto "WTF" si è acceso per qualche serie e quindi figuratevi cosa posso tirare fuori.


giovedì 16 agosto 2012

Giorno 26 - Il miglior volume unico

Di volumi unici ne compro veramente pochi, perchè devo dire che mi piace ammucchiare i numeri delle serie (non lo so, mi da una bella sensazione mettere in fila 1,2,3...) quindi la scelta è stata facile e devo dire che non avuto dubbi.



Vi ripropongo Shin Takahashi, questa volta in edizione unica con questo Tom Sawyer. Col libro di Mark Twain c'entra poco e niente, ma preso a sè stante è una bellissima storia autoconclusiva, come solo quest'autore sa crearne. Il costo è dieci euri tondi tondi, ma vi assicuro che li vale tutti.

mercoledì 15 agosto 2012

Giorno 25 - Il tuo personaggio non umano o mascotte preferito

Signore e signori, oggi c'è un evento in atto, una cosa a dir poco indicibile e supercalifragilistichespiralidosa...ho effetivamente scelto un solo personaggio per questo meme!
Chi l'avrebbe mai immaginato che per una volta mi sarei tolta il vizio delle classifiche  e dello straparlare a sproposito? Lo so, lo so, nessuno ci sperava.

Ordunque, vediamo chi è il nostro fortunato di oggi, la mascotte inseparabile del mio cuoricino-ino-ino!

martedì 14 agosto 2012

Giorno 24 - Il miglior cattivo di sempre

...qualcuno ha detto classifica? Io l'ho detto? L'avete detto voi? Bene, allora! Visto che siete stati voi a tirare la cosa in ballo, mi sa proprio che oggi ci tocca una nuova classifica!

*Peppérepeppepeppé*

venerdì 10 agosto 2012

Giorno 23 - Una serie che dovrebbe essere tenuta più in considerazione

Lo aspettavo questo post, perchè mi fa piacere parlare di alcune serie veramente valide che purtroppo rimangono spesso nell'anonimato. Non voglio assolutamente darmi delle arie parlando di prodotti di nicchia con l'aria di una mia maestrina snob: l'unico mio piacere è che queste serie possano essere scoperte da qualcuno che non le conosceva e che possano rivelarsi davvero belle e significative così come lo sono state per me.

Un po' come "Ehi, te la consiglio, dovresti davvero guardarla!"

giovedì 9 agosto 2012

Giorno 22 - Un titolo ancora inedito in Italia che vorresti leggere

Ce ne sono un paio che vorrei vedere, ma due in particolare mi premono. Il primo è per un motivo serio e leggittimo, il secondo per uno abbastanza stupido è che mi piace umiliarmi.

Sayonara Zetsubou Sensei

Sono tipo anni che ho visto la serie e dispero sempre più di vedere anche un'edizione italiana. Sono particolarmente scoraggiata perchè mi rendo conto che la traduzione non sarebbe alla portata di tutti e visto come stiamo messi a traduttori, ne uscirebbe fuori qualcosa di discutibile. 

mercoledì 8 agosto 2012

Giorno 21 - Una serie che ti vergogni del fatto che ti piaccia

Io non mi vergogno mai delle cose che mi piacciono. Se mi piacciono, vuol dire che le considero belle. Sarebbe un controsenso vergognarmene. E' un pensiero comune che alcune serie siano considerate così sceme che automaticamente anche le persone a cui piacciono sono sceme. Ma sono solo opinioni diverse, gente.

Ho pensato seriamente di non scrivere nulla in questo post, ma alla fine voglio dargli una chance e provare a dirne una.

Ta-dan!

Che dite, se rivelo che mi piace da matti Shin Chan, pensate forse che mi dovrei vergognare?

martedì 7 agosto 2012

Giorno 20 - Una serie che all’inizio ti piaceva, ma che alla fine sei arrivato ad odiare

All'inizio avevo pensato che scrivere questo post sarebbe stato a dir poco impossibile. Non me ne ricordavo una. Poi, pensandoci meglio, sono cominciati ad affiorare i ricordi e finalmente posso dire quali sono le mie serie partite bene e finite successivamente nella fossa.

Di serie manga non ne ho praticamente nessuna, ma di serie anime, parecchie poi mi sono rimaste sullo stomaco. Vi avverto che su alcuni potrei andarci giù pesante, ma proprio non riesco a trattenermi.
Andiamo a vedere quali.

lunedì 6 agosto 2012

Giorno 19 - Una serie che all’inizio non ti piaceva, ma che poi hai apprezzato

Beh, sì, devo proprio dirlo, la serie che all'inizio non mi piaceva era...

D.Gray Man

Adesso, tipo, la adoro.
Non so perchè ma quando comprai il primo numero rimasi molto fredda nei suoi confronti. Mi sapeva di qualcosa di insipido. Pensandoci adesso, forse in realtà è perchè il primo numero parecchio insipido lo è, quindi era normale che ci fossi rimasta indifferente.

venerdì 3 agosto 2012

Giorno 18 - La tua coppia preferita

Ormai mi chiedo perchè continuo a mettere il titolo che parla al singolare. E' ovvio che non ce la farò mai a dire solo una cosa di qualsiasi cosa di questo meme. E' proprio una roba fisica. Oh beh, meno male che su Internet non ci sgrida nessuno!
Cominciamo col romanticume e facciamo la sfilata delle coppie più belle che ci siano. Quelle che mi vengono in mente, ovvio.

Shuji & Chise
(Lei, l'arma finale)


Ovviamente mica mi potevo far mancare la coppia del mio manga preferito? Shuji è Chise sono il simbolo della loro serie, il fatto stesso che stiano insieme è il centro della storia. E sono tristi, oddio quanto sono tristi. Appena penso a loro mi sale una malinconia assurda. Fanno parecchie cretinate prima di arrivare ad una soluzione, ma il loro rapporto è così realistico e ben raccontato che anche se ti arrabbi con loro, poi il minuto dopo stai ancora morendo dalla voglia di vederli insieme.

Yukino Miyazawa & Soichiro Arima
(Le situazioni di Lui e Lei)


Yukino e Arima sono proprio due che non te li immagineresti mai con qualcun'altro. Riescono nell'impresa di innamorarsi al secondo episodio e di fidanzarsi tipo al quarto, cosa non facile di questi tempi, negli shojo. Niente intrighi da soap-opera o situazioni melodrammatiche: la storia d'amore di questi due è incentrata sull'analisi del loro rapporto e sul realismo dei sentimenti che hanno l'uno per l'altra. Preferisco mille volte una storia simile, che un continuo tira e molla tra due che non riescono a decidersi ma oh, si amano così tanto, non vedi come si saltano addosso ogni due secondi? (qualsiasi riferimento a Strofe d'amore è puramente casuale)

Shigu&Izumi Curtis
 (Fullmetal Alchemist)


Mi pare di averlo già detto che questi due sono una delle coppie più belle che ci siano. Sono fortissimi insieme (in tutti i sensi) e inaspettatamente teneri. Non lo diresti mai, ma stanno una favola insieme. Una di quelle coppie naturali che le vedi e dici "sì, sono proprio fatti l'uno per l'altra". Izumi con Shigu riesce a mostrare il suo lato femminile (esiste, se ve lo state domandando) e Shigu diventa dolcioso sotto tutta quella montagna di muscoli. Devo anche aggiungere che le loro manifestazioni di affetto sono volutamente sdolcinate ed è per questo che ogni volta mi fa male la pancia dal ridere a guardarli. Ma mi viene anche da pensare " Oh, che dolci "

Kyoko&Katsuya Honda
(Fruits Basket)


Avrei potuto scegliere una coppia a caso in quelle di Fruits Basket, che tanto sono tutte belle, ma a parte i protagonisti (sì, lo sappiamo che Kyo e Toru sono pucciosissimi) la mia preferita rimane quella formata da Katsuya e Kyoko. Spesso ho un debole per le coppie genitoriali e loro sono assolutamente stupendi insieme, per quanto tragica sia la loro vicenda. I capitoli del passato di Toru mi fanno piangere come una fontana e il motivo principale è che mi sento una schifezza a pensare a come sarebbe stata la loro vita senza malattie o incidenti di sorta oh, quando la sfiga ci si mette...

Ranma Saotome & Akane Tendo
(Ranma 1/2)

La mia coppia preferita, ma proprio dagli albori. Anche se dalle precedenti tre può non sembrare, mi piacciono da morire gli innamorati che litigano. Tutta la mia infanzia è stata un "Voglio vedere Ranma e Akane insieme, voglio vedere Ranma e Akane insieme!" E lo dico ancora adesso, nel mio subconscio più profondo. Centinaia di episodi visti facendo il tifo per questi due non mi hanno indebolita neanche un po': pagherei per vedere finalmente qualcosa di concreto. Peccato che i programmi dell'autrice non fossero esattamente questi e che abbia deciso di lasciarci con una cosina a metà, buttata lì in forse, causando sofferenze atroci a destra e a sinistra.
Rumiko, cara, poi non ti lamentare se abbiamo voglia di venirti a prendere a badilate.

Ichigo Kurosaki & Rukia Kuchiki
 (Bleach)


O, più precisamente, la coppia del vorrei, ma chissà. Oh, dai, stanno benissimo insieme e no Orihime può anche andarsene a quel paese per quanto mi riguarda Nei primi capitoli erano stupendi e il loro modo cretino di litigare era ineguagliabile. Io faccio il tifo per loro, poi se l'autore si decidesse a cacciarli insieme, mi farebbe proprio un grande piacere. (Anche se sembra proprio che in Bleach certi argomenti non li vogliano trattare, eccezion fatta, appunto, per quella scassaballe di Orihime )


Shun Makabe & Ranze Eto
(Tokimeki Tonight)


La storia d'amore di questi due invece è parecchio sofferta, con contrattempi, attentati, maledizioni millenarie e reincarnazioni scomode a piovere da tutte le parti. Tuttavia Ranze (o Ransie, per i più nostalgici) e Shun ti sembrano fin dall'inizio destinati a stare l'uno con l'altra. Le sofferenze di questa povera protagonista per arrivare a coronare il suo sogno d'amore vi assicuro che sono molteplici e spesso vi chiederete "Autrice, ma lo fai apposta? Sì, che lo fai apposta" ma data la sua assurda determinazione (veramente di eroine che amano in maniera così convinta se ne vedono poche) farete il tifo per lei fino alla fine. E Shun è un figo come pochi, su questo non si discute.

giovedì 2 agosto 2012

Giorno 17 - Un manga che ti ha fatto ridere

Facile, Guru Guru mi ha sempre fatto morire dalle risate.


Se devo pensare ad un manga che mi fa spontaneamente ridere sarebbe proprio la mia prima risposta! E anche il cartone era divertentissimo.

Tuttavia, voglio dire ancora Fruits Basket (ma davvero, ancora?)


Come ho detto questa serie mi ha fatto piangere tantissimo, ma mi ha fatto fare anche delle risate memorabili, che ancora ho il mal di pancia. Non so davvero come ci riesca, è una cosa mistica.

Sul fronte anime invece sparo subito Host Club. Tamaki e i gemelli sono semplicemente micidiali, gente.


mercoledì 1 agosto 2012

Giorno 16 - La tua colonna sonora preferita

Lo dico subito: io sono una patita delle ost giapponesi. In particolare guarderei sigle di apertura e di chiusura per tutto il giorno. Ho anche una mia personale collezione! Come rovinarsi la reputazione con poco.
Come sempre c'è l'esigenza primaria di farvi una lista sterminata, ma mi contengo per il vostro bene. Vediamo quali sono per me le colonne sonore che ascolterei fino a perforarmi le orecchie.
Ma davvero.

Sezione OST:

Cowboy Bebop - Blue


Fullmetal Alchemist Brotherhood - Sorrowful stone


Soul Eater - Lycaon


Fullmetal Alchemist - Brat'ja


Guilty Crown - Bios e Bios Delta



Premettiamo che Guilty Crown per me si è rivelata una serie discutibile, con trama a cavolo e personaggi uno più farabutto dell'altro. Tuttavia, se c'è una cosa che si salva di quest'anime è proprio la colonna sonora. Quanto talento buttato via.
Saiyuki - For Real Piano


Bleach - Nothing can be explained


Inuyasha - Hanyou Inuyasha


Le Situazioni di Lui e Lei - Arima Soichiro I


Il castello errante di Howl - Main Theme


Invece, per le sigle ci dovrei andare giù pesante, ma giuro che metto le essenziali. Giuro.

Cowboy Bebop Opening - Tank!


Fullmetal Alchemist Opening 4 - Rewrite


Bleach Opening 13 - Ranbu no Melody

video

Eden of the East Ending - Futuristic Imagination


Ergo Proxy Opening - Kiri


Le Situazioni di Lui e Lei Opening - Tenshi no Yubikiri


Welcome to the Nhk  Ending 1 - Odoru Akachan Ningen


Serial Experiment Lain Ending - Tooi Sakebi


Zoku Sayonara Zetsubou Sensei Opening 1 - Kuusou Rumba


Naruto Ending 1 - Wind

video


martedì 31 luglio 2012

Giorno 15 - La scena più triste

Riprendiamo da qui, và.
Dato che il meme richiede di restare ancora in modalità pianto libero, questa espressione ci sta bene.
Ho pensato molto a quali scene inserire a questo punto (e ti pareva che ne sceglievo solo una) e alla fine me ne sono ritrovata con cinque in particolare da citare, quindi si può fare un'altra classifica, yeeh! Stavolta non in ordine di gradimento: sono tutte scene per me devastanti, appena le leggo/vedo mi sale il magone che è una cosa incredibile. Fatevi un pianto anche voi, oggi.
Ci sono (aridaje) degli spoiler su Fullmetal Alchemist, Pluto, Lei,l'arma finale, Fruits Basket e Tokyo Magnitude 8.0
 spoiler spoiler spoiler spoiler spoiler spoi...

lunedì 30 luglio 2012

Giorno 14 - Un manga o anime che ti ha fatto piangere

Ahah, facilissimo.
Tokyo Magnitude 8.0, maledizione.

Giuro che non piangevo così tanto da quando ero bambina e frignavo per Mufasa. O mi disperavo per Macaulay Culkin in Papà ho trovato un amico. O in Una tomba per le lucc.. no, scusate quello non lo posso nemmeno nominare che piango automaticamente.

venerdì 27 luglio 2012

Giorno 13 - La miglior scena epica di sempre

Io davvero non posso farcela. 
Mi si sta chiedendo di scegliere una scena epica su tutte? *risata isterica*
Dato che sono una personcina impressionabile sto ogni due tre ad emozionarmi per qualcosa e anche se la mia inner fangirl sembrava essere superata, non è detto che sia completamente sopita. Ancora oggi alcune scene clou, plot twist e rivelazioni mi fanno rimanere a bocca aperta come un baccalà e ne conservo nel cuore moltissime passate.

Ce ne sono talmente tante che mi converrebbe dare direttamente forfait e abbandonare il campo, ma credo che potrei accontentarmi di fare un'altra classifica.
Se vorrete leggere vi prometto che sarò breve e concisa, ne sceglierò solo 5, eccezionalmente in ordine di gradimento.
Ho solo un avvertimento da fare:


Sono presenti spoiler sulle seguenti serie: Fullmetal Alchemist, Death Note, GTO e Bleach. In particolare quelli su FMA e Death Note sono pesanti. Non mi prendo responsabilità, se volete continuare lo fate a vostro rischio e pericolo.

giovedì 26 luglio 2012

Giorno 12 - Una trasposizione anime che è meglio del manga

Chissà, ci prendo il vizio ad anticipare ciò che dico nei post? O sarà che il mio inconscio è preveggente? Oppure è il fatto che spesso ciarlo a vanv... no, vabbè, comunque io dico Soul Eater.



mercoledì 25 luglio 2012

Giorno 11 - La tua prima cotta per un personaggio anime

 

Credo di averlo già scritto nei post precedenti, ma Eric è stata la mia prima cotta ufficiale per un personaggio anime. Per una ragione molto semplice: ormoni.
A 11 anni avevo già alle spalle una lunga lista di cartoni guardati fino allo sfinimento (due su tutti Ranma e Dragon Ball) ma non mi era mai passato per la testa che ci si potesse prendere una sbandata per un personaggio immaginario (eccezion fatta per quelli che avevo nella testa)

martedì 24 luglio 2012

Giorno 10 - Un manga che ti ha resa felice mentre lo leggevi


Quando leggo ci sono spesso diecimila emozioni tutte insieme che mi assalgono, dato che sono una che si fa trasportare facilmente. A meno che la storia non sia una pippa, nel qual caso mi assalgono noia, più noia e noia con patate.

Giorno 09 - Un manga del quale vorresti il seguito

I seguiti non mi piacciono. Ma proprio mai. Se la storia è finita nella prima serie, ci sono il 70% di possibilità che il continuo sia una ciofeca senza eguali, trascinata avanti solo per vendere.

Di tutti i manga che possiedo, sono soddisfatta del finale. Magari mi piacerebbe vedere qualche extra sul futuro dei personaggi, ma una serie vera e propria non la vorrei mai.

Tuttavia, se parliamo di manga interrotti, quelli sì.

venerdì 20 luglio 2012

Giorno 08 - Un manga che raccomanderesti a tutti

Pensa, pensa, pensa...con cosa sono in fissa ultimamente? Diecimila serie alla volta, come al solito. Eppure ce ne sono tantissimi che consiglierei, ma se me lo chiedessero così a caldo ora, risponderei:

Billy Bat
Naoki Urasawa


Un manga che potete leggere pure se non vi piacciono i manga, anzi, che proprio dovreste leggere pure se non vi piacciono. Vi avrei consigliato Monster dello stesso autore, ma dato che devo ancora finirlo, per il momento è rimasto in sordina, promettente e pronto alla ribalta non appena riesco a mettere le mani sul resto dei numeri.

Giorno 07 - Il personaggio più fastidioso

"Prego, venite tutti! Gli ingressi sono aperti, i posti riservati, il match finale fra gli sfrangimaroni con licenza sta per iniziare!"


E' dura. E' veramente dura. Non posso parlare di uno solo, devo fare il listone.

giovedì 19 luglio 2012

Giorno 06 - Un personaggio al quale assomigli (o vorresti assomigliare)

Da piccola volevo essere lei.



Ad oggi, invece, non ho mai più sentito l'esigenza sfrenata di immedesimarmi in qualcuno, ma nell'ammirazione più pura ci sono caduta anche io. E' stato difficile rispondere, perchè non sono sicura che ci sia qualche personaggio che col suo carattere potrebbe davvero migliorare la mia vita... ma ci sono alcuni aspetti che ho sempre invidiato agli altri.

martedì 17 luglio 2012

Giorno 05 - Venti personaggi femminili degni di nota


Nell'infinito panorama di manga e anime ultimamente viene segnalato esserci un problema dilagante: l'estrema carenza di modelli femminili degni di questo nome.  Che i giapponesi abbiano qualche difficoltà ad inquadrare una donna come si deve non se ne fa un mistero, ma è giusto dire che quasi tutti sono soliti usare stereotipi per fare prima, che si tratti di donne o uomini. Quindi la situazione mi sembra abbastanza equa da entrambe le parti. Il tutto sta al talento e alle intenzioni dell'autore.
Tra eroine shojo piagnucolone prive di spina dorsale e donnine procaci degli ecchi sottomesse al fanservice più becero, spunta ogni tanto un raggio di luce a ricordarci che non si può sempre fare di tutta l'erba un fascio.
Ed è per provare questo modo dire che oggi ho riunito i miei venti personaggi femminili degni di nota che faranno ricredere voi diffidenti incalliti. Andiamo a vedere cosa ci combinano di bello ogni tanto questi giapponesi...

venerdì 13 luglio 2012

Giorno 04 - Venti personaggi maschili degni di nota



Credo che questo sia facilmente il punto preferito della fauna femminile del web. Se sei una donna è difficile scrivere questo post senza farsi sopraffare dagli ormoni, ma annuncio con orgoglio che io ci sono riuscita splendidamente.
(Sì, ci credo davvero, non rovinatemi la festa.)
E' stata un'impresa stilare questa classifica: anni di carriera come lettrice di manga mi hanno lasciato tonellate di personaggi impressi nel cuore e se ne tengo fuori qualcuno poi mi pare di far loro un grave torto personale. Devo dire che il metro di giudizio per questa selezione è stato spesso il fattore nostalgia, dato che alcune cotte me le porto dietro dall'adolescenza (e quelle rimangono, non ci sono cazzi) ma ho cercato di far rientrare in classifica coloro che davvero si sono distinti per aspetto, azioni, carattere, intenzioni e originalità. Quindi, non soltanto per la gnoccaggine.

Non sono il tipo che in genere odia i protagonisti per quanto parecchi protagonisti ci si mettano proprio di impegno a farsi odiare ma il vero amore per me sboccia con i personaggi nelle retrovie: quelli secondari e che fanno poche azioni, ma buone.
Diciamo che forse li preferisco perchè l'autore ha meno occasioni per fargli fare cose stupide o farli sbroccare (cosa che purtroppo succede ai principali che sono costantemente sotto i riflettori) ma ce ne sono alcuni che sono ottimi esempi di buona caratterizzazione e vanno ricordati.

giovedì 12 luglio 2012

Giorno 03 - Un manga di cui hai interrotto la lettura o un anime che hai droppato

Ecco, questo è stato difficile. Più che altro, perchè io tendo a dimenticare le letture o gli anime che non ho più seguito. Mi escono proprio dalla testa e poi per recuperarli devo fare una faticaccia! Allora, vediamo di ricordare.
Non sono un tipo che compra tutto quello che le capita sotto tiro quindi se ho fatto scelte sbagliate è stato raro o è stato perche il manga col tempo è sceso di qualità. C'è da dire che però ho anche tanti numeri sparsi e serie sospese perchè mi scordo di continuarle, quindi consideriamo in questa sede soltanto quelle davvero abbandonate.

mercoledì 11 luglio 2012

Giorno 02 - Il tuo manga preferito

Molti cominciano questo punto con una considerazione su quanto sia difficile scegliere un solo titolo.
Ma uno soltanto? Ma davvero? E se facciamo uno e mezzo? E se dico tutti? E se poi sparo una boiata e mi etichettano a vita?

Stranamente, io non mi sono trovata in questa condizione... ed è ben strano! (ne avrei di roba da elencare)
Quindi, t'oh, ho il cuore leggero, non mi piange niente a dirlo così. Mi sono fatta la domanda e la risposta immediata è stata ...

martedì 10 luglio 2012

30 giorni di Anime e Manga, mi ci tuffo anche io!

Cambiata grafica del blog, olè.

(Cosa evidente agli occhi di tutti, ma poi se non lo dici pare che stai facendo la gnorri. )

Ora è meno colorato e più grigio/nero; che no, non significa che mi è presa la depressione cronica, ma semplicemente così mi pareva più stylish. Uno può anche amare il nero e non essere per forza una povera anima a cui la vita ha girato i coglioni, eh. Diciamolo.
E dato che io di grafica ne capisco quanto un pescivendolo delle quotazioni in borsa ho messo su una cosa semplice, fatta alla bell'è meglio pescando dalle ristrette risorse che mi ritrovo.

Orsù, adesso cerchiamo di dimenticare per un attimo che domani ho un esame e cominciamo un meme molto carino che almeno mi darà la scusa per aggiornare giornalmente il blog in una versione aggiornata da Acalia (ecco, cliccate sul nome e vualà, vi ritrovate sul suo sito)